Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Il mio canale YouTube: i video di aprile

foto marco freccero

 

Lo sai che Marco Freccero ha un canale YouTube? No? Ecco: Adesso lo sai.
E siccome il mese di aprile sta per essere archiviato, ecco la solita rassegna dei video sul mio canale. Che cosa ho messo in onda durante il mese?

Il 6 aprile mi sono posto una semplice domanda: Narrativa di consumo o narrativa per pensare? E ho tentato di rispondere: bene? Male? Ai posteri l’ardua sentenza.

Una settimana dopo, il 13, ho parlato di uno dei miei autori preferiti: Dostoevskij (e chi altrimenti?). E ho provato a rispondere alla domanda: Cosa insegna Delitto e castigo? Anche qui sarà il lettore (anzi, lo spettatore) a rispondere.

Il 20 aprile ho provato a riflettere sul potere: ma partendo da I Promessi Sposi! Chissà cosa diavolo ne ho ricavato!

Invece il 27 aprile ho pubblicato un video dove dichiaravo che l’arte deve moltissimo ai cattivi, e poco ai buoni.

Con piacere posso affermare che gli iscritti al canale sono al momento oltre 210.

E tu che aspetti a unirti a loro? Tutti i giovedì un video di 5 minuti: non per la gloria, ma per il pane!

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Sono i cattivi a fare l’arte, non i buoni (Video)

foto marco freccero

 

C’è un uomo che fa moltissimo per la cultura. Ama Lev Tolstoj, e adora Fedor Dostoevskij, lo rilegge spesso. È uno degli uomini più potenti al mondo. Il suo nome è Vladimir Puntin.

Sì, hai sentito bene: Vladimir Putin.

(Il resto lo puoi sapere, o meglio vedere, sul mio canale YouTube: clicca qui).

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

I mestieri dell’editoria: intervista all’editor Romina Tamerici

home page sito romina tamerici

Nella mia personale “esplorazione” dei mestieri dell’editoria, ecco una nuova puntata. Questa che leggerai sarà l’intervista all’editor (ma non solo editor, come ci tiene lei stessa a precisare!), Romina Tamerici.
Bando alle ciance e conosciamola meglio!
Buona lettura.

Continua a leggere “I mestieri dell’editoria: intervista all’editor Romina Tamerici”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Wattpad sarà la piattaforma degli scrittori, ma non lo è per me

 

Un bel po’ di tempo fa ho creato un account su Wattpad, che un un sacco di persone definiscono la piattaforma degli scrittori (di domani?). Ma è inutile che ti precipiti a cercarmi: ho sbaraccato tutto. Non ci sono più. Per quale ragione?

Continua a leggere “Wattpad sarà la piattaforma degli scrittori, ma non lo è per me”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Scrivere vuol dire scendere in profondità

copertina l'ultimo giro di valzer

 

In tanti affermano che per chi scrive è indispensabile un posto tranquillo. Peccato che non sia affatto così, perché c’è un discreto numero di autori del passato che ha avuto la straordinaria capacità di scrivere seduti al bar, in mezzo alla gente. Li invidio, perché io non ci riuscirei. Magari si tratta solo di abitudine, e se mi impegnassi un poco riuscirei a farlo e con risultati sorprendenti.
Ma perché cambiare? Quello che mi ci vuole, o meglio che vorrei, è un posto isolato. Una baita in montagna, una corona di monti attorno, prati e boschi. E il silenzio…

Continua a leggere “Scrivere vuol dire scendere in profondità”