Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Perché Marco Freccero apre un blog?

Ce ne sono già tanti: perché Marco Freccero apre un blog? Buona domanda. Adesso proverò a risponderti.


Come ho già scritto, pubblicherò un breve racconto ogni settimana, per dieci settimane, a partire dal prossimo 10 gennaio. Qualche giorno prima, metterò online un breve post in cui spiegherò la sua genesi.
A grandi linee, illustrerò l’argomento, chi o cosa mi ha indotto a scrivere di quei personaggi, quegli eventi.

Spenderò anche un po’ di tempo a descrivere brevemente dove le storie si svolgono: nella città di Savona, certo. Immagino sia simpatico illustrare vie, piazze, luoghi che vedono i piccoli protagonisti dei miei piccoli racconti, muoversi. Google Maps sarà della compagnia. È un mezzo per creare tra chi scribacchia, e chi legge, un clima adatto alla conversazione. Il Web cambia le regole del gioco, impone fantasia, idee fresche, creatività. Scrivere e basta, scrivere senza mai spiegare, senza aprire la porta che conduce al proprio mondo, è una strategia destinata al fallimento.
È possibile che siano delle sciocchezze quelle che penso, ma vale la pena tentare. Spostare l’attenzione a cosa c’è prima che la tastiera del Mac si metta in moto, suscita la curiosità. Non mi pare una faccenda da poco…

Advertisements

Autore:

Raccontastorie

Un pensiero riguardo “Perché Marco Freccero apre un blog?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...