Pubblicato in: letteratura straniera

Thor Vilhjálmsson è morto

Il 2 marzo, è deceduto a 85 anni lo scrittore islandese Thor Vilhjálmsson. Avevo letto “Cantilena mattutina nell’erba” (testo forse non facile, lontano da mode e furberie varie), e proprio in questi giorni stavo valutando di acquistare “Il muschio grigio arde”.

Nella postfazione alla “Cantilena”, lo scrittore Nicola Lecca racconta di un suo incontro con Vilhjálmsson. Costui conosceva la lingua italiana, era stato nel nostro Paese negli anni ’60 (credo), e ricordava di essere rimasto senza soldi, a Firenze. Eppure questo non gli aveva impedito di essere trattato come un principe dal proprietario di una trattoria.

Ho trovato questa pagina, e un filmato recentissimo, sottotitolato in inglese, dove c’è una lunga chiacchierata con questo importante scrittore. Che diceva:

I believe that we need poetry, if we want to come through the storm

Annunci

Autore:

Raccontastorie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...