Pubblicato in: buona scrittura, cassetta degli attrezzi

Perché rileggere Delitto e Castigo?

Non sono affatto sorpreso che la rilettura di un tale romanzo sia sempre così ricca. Ci sono certe opere e autori che mantengono intatta la loro energia. Qui abbiamo le automobili, là le carrozze.

Qui la coca-cola, là il tè e il samovar.

Qui l’email, là le lettere.

Eccetera eccetera.

Come dicono quelli che se ne intendono (non io quindi): è un giallo anomalo, poiché sappiamo chi è l’assassino, ne conosciamo nome, cognome e assistiamo al duplice omicidio. È una riflessione sulla Russia che si muove verso la modernità, e molto altro ancora. L’aspetto migliore di queste storie è che si ritrovano concetti che ancora adesso, fanno parte della discussione quotidiana (o quasi).

 

Per loro non è l’umanità che attraverso lo sviluppo storico, attraverso il cammino della vita, percorso sino in fondo, si trasformerà finalmente, da sola, in una società giusta; ma è il sistema sociale che, balzando fuori da chissà quale mente matematica, metterà ordine in tutta l’umanità, rendendola in quattro e quattr’otto proba e senza peccato, al di fuori di qualsiasi vitale processo storico!

 

C’è la letteratura, e l’intrattenimento. E attenzione, in questa seconda categoria ci finiscono dritti come un treno espresso tanti eroi che occupano classifiche e trasmissioni televisive. Non basta scrivere, o scrivere cose che aprono gli occhi e la mente, come si dice, per fare letteratura. Non piace intrattenimento? È troppo ingiusto?

D’accordo, usiamo un altro termine, cerchiamolo ma non cambia di una virgola la realtà. Ci sono libri che hanno un maggiore peso, dove la realtà non è una superficie dove riflettere le proprie idee, e avere così la conferma che sono proprio giuste. Ma un pozzo dove scendere per trovarsi faccia a faccia con il mistero dell’uomo.

Un lavoraccio non per tutti…

Advertisements

Autore:

Raccontastorie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...