Pubblicato in: buona scrittura

L’unica certezza che puoi avere

Può succedere di vedere su Youtube l’intervista a uno scrittore come Jón Kalman Stefánsson, e questi ne cita un altro che non hai mai sentito nominare. Magari un autore delle isole Farøer.

E si inizia a cercare qualcosa al riguardo finché non si arriva a un sito in inglese che ne parla in maniera un poco più diffusa. E su un altro sito di vendita online, ecco alcune delle sue opere.

L’aspetto più interessante è che adesso basta avere un poco di curiosità per scoprire qualcosa di nuovo. Negli anni Ottanta avevi gli amici che ti consigliavano di leggere una certa opera.
Ora oltre a essi, che restano preziosissimi anche oggi, abbiamo altro strumenti.

Il punto è che allora, non sarei mai riuscito a scoprire un autore di cui in Italia non esiste nulla. Su Amazon ho trovato (usato), un libro della collana “Medusa” di Mondadori a proposito di William Heinesen. Se mi recassi da un libraio di Savona, o a Genova e ne facessi il nome, non ricaverei alcuna risposta. O meglio: farebbero come me: userebbero Google per capire chi diavolo sia stato costui.

La lezione che se ne può trarre è che se ci sei, ti trovano. E ti trovano perché hai costruito qualcosa capace di lasciare il segno nella testa di qualcun altro. Una persona parla di te, ci mette la faccia. E a questo punto è irrilevante che siano passati tre anni, o trenta. Non si dice forse che Internet non dimentica?

Questa è una buona notizia se i tuoi contenuti sono all’altezza, e la curiosità di alcune persone fa bene il suo lavoro. Lo so, attendere non è bello. Attendere il proprio turno nella sala d’aspetto del dentista non è il massimo, però sai che prima o poi sarà il tuo turno, e infine ne uscirai per tornartene a casa.

Con Internet potresti avere l’impressione di essere condannato alla sala d’aspetto perenne.

Può darsi. Ma d’altra parte se hai seminato bene ci sono ottime possibilità di raccogliere. Un agricoltore che certezze ha? Nessuna: una grandinata può distruggere il raccolto in nemmeno mezz’ora. E tu vorresti delle certezze? Queste le puoi avere solo su quello che tu produci. Se riesci a creare contenuti di ottima qualità, hai seminato con giudizio. E dopo?

Auguri.

 

Annunci

Autore:

Raccontastorie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...