Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Per vendere ebook devi essere serio

Io voglio vendere ebook, sta bene. Ma non sono disposto a qualunque cosa. È necessario chiarire questo punto perché scorgo una certa confusione in giro. Ne approfitto per ribadire almeno un concetto.

Io ho un’alta considerazione per la vita, e quindi per la letteratura. Per questa ragione credo sia doveroso (come diceva Flannery O’Connor) puntare all’arte, ed essere un artista.

A questo punto buona parte dei lettori è scappata via; l’altra sghignazza:

“Ehi, ma chi ti credi di essere?”

L’imperatore della Cina. Ma questo è un affar mio e di nessun altro. Che significa arte? Lasciamo la parola a zia Flannery:

intendo semplicemente scrivere qualcosa che sia dotato in sé di valore e di efficacia.

Niente furberie, ammiccamenti, trucchi e trucchetti. Vendere è una faccenda seria, che richiede rigore, e rispetto per il lettore. Basta lavorare un poco nel commercio per rendersene conto. Smargiassate e buffonate non sono ben viste, anzi.

Come? L’esempio non è calzante?

Mozart non lavorava gratis

Mozart non lavorava gratis. Buona parte dei suoi clienti erano nobili. La corte di Salisburgo; l’imperatore; diversi ricconi. Sperperava probabilmente, ma questa è un’altra faccenda.
Per riuscire ad avere tra i propri clienti un imperatore, o una corte, occorre essere seri (sul lavoro).

Nel XXI secolo non ci sono imperatori né corti a Salisburgo o Vienna, e gli unici ricconi in giro sono russi o cinesi. La situazione si è maledettamente complicata, ma non devi fare quella faccia.
Più è complicata, più il divertimento sarà grande.

Molte persone inorridiscono dell’accostamento libro=prodotto per un motivo molto semplice. Non sanno comunicare.

Il primo fattore che rende un’opera interessante (degna quindi di attenzione, di interesse appunto), è che comunichi. E un prodotto che non comunica, è invisibile: nessuno lo nota.
Il primo mattone che devi costruire non è la storia, ma una storia che comunichi.

Se rispetta almeno questo requisito, ci sono discrete possibilità che qualcuno ne parli persino bene. Perciò l’affermazione che per vendere ebook devi essere serio, non è affatto una battuta, oppure un tentativo di svilire la letteratura.
Bensì un richiamo a prendere sul serio il mestiere dello scrittore.

 


Prima la storia, poi il lettore

Annunci

Autore:

Raccontastorie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...