Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Chi è il tuo fan e perché ne hai bisogno

chi è il tuo fan

Si parla e si scrive di fan, dei 1000 fan da scovare assolutamente affinché un artista riesca a vivere. Per quale ragione si applica questo termine anche a chi non è una rockstar?

Potrei rispondere che i tempi sono cambiati, c’è il Web, eccetera eccetera: tutte cose che bene o male mastichi da un po’ di tempo.
Vorrei invece tracciare l’identikit del fan, eliminando almeno uno stereotipo.

Il tuo fan non è uno che ti idolatra. E non è nemmeno uno che TU devi idolatrare. Ricorda sempre che si tratta di una persona. Lo scrivo perché qualcuno immagina che sia un tipo un po’ sciocco, al quale puoi vendere qualunque cosa.

Che errore.

La relazione che instauri con costui, o costei, è improntata all’onestà. Tu vendi un prodotto, lui l’acquista, ne parla in giro. Lo critica; ma ci mette la faccia, esattamente come fai tu.

Il fan è la persona che riconosce nella tua voce un’autorevolezza, tale da indurlo a esporsi.

A scommettere su di te.

Mi sembra evidente che sul Web hai bisogno di lui (di lei), se desideri che il tuo prodotto abbia sufficiente carburante per iniziare il percorso.

Prima o poi devi decidere cosa fare: se intendi restare tappezzeria (magari di grande pregio), oppure essere una persona che scommette sulle proprie qualità, sulle qualità del proprio prodotto.


Prima la storia, poi il lettore

Annunci

Autore:

Raccontastorie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...