Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Ti serve il successo, non la comprensione

ti serve il successo

 

Sfatiamo un mito: chi scrive cerca il successo, deve desiderarlo con tutto il cuore e tutta l’anima. Lo so, nella testa hai un mucchio di chiacchiere secondo le quali un autore di successo è il MALE. Essere incompresi è tanto bello.
Ora, se la pensi così, il mio consiglio è di abbandonare questo blog alla velocità della luce.

Adoro Charles Dickens. Per due ragioni: era un romanziere straordinario, e vendeva a carrettate.

Ma se provi a dare un’occhiata alle lettere di Dostoevskij, scopri che pure lui (che tra l’altro vendeva mica poco), era divorato dall’ambizione. Ogni libro doveva far discutere: “Il Sosia”; “Delitto e Castigo”.

Se sei bravo e non provi a vendere, lasci spazio a quelli che bravi non sono, ma hanno i ganci giusti.

Un editore di se stesso ha, adesso, qui, la possibilità di attrarre a sé i lettori. Ma farlo non è semplice.

Forse penserai che la concorrenza è troppo forte; c’è la crisi; e nessuno ha la ricetta giusta. Nemmeno io ce l’ho, però questi sono alibi. L’abilità, o la capacità di trovare nuovi lettori è l’elemento che fa di te un autore di successo, oppure un perfetto sconosciuto.

La forza del blog

Uno dei punti di forza del blog è che ti permette di conoscere le persone. Sembra una sciocchezza, perché consideriamo in questo modo gli strumenti gratuiti; ed è un errore strategico importante. C’è chi usa le cose gratis per ammazzare il tempo. E chi invece, le usa per costruire qualcosa. La decisione finale spetta a te, ma è chiaro come il sole a mezzodì che una sola è quella giusta.

Il blog pur essendo un mezzo gratuito, ti aiuta a capire, a costruire relazioni con gli altri. A conversare. E a scovare il tuo lettore. Come ripeto spesso, non hai bisogno di lettori, bensì dei tuoi lettori.

Lo scopo del blog? Creare un ambiente dove il lettore possa ascoltarti, ti trovi, invece di essere tu a correre da una parte all’altra alla sua ricerca. Perché ti trovi, devi essere almeno eccellente. Eccellere in qualcosa, insomma.

Devi essere così bravo da diventare una piattaforma che aggrega. E il blog deve essere il cuore di questa piattaforma.


Prima la storia, poi il lettore

Annunci

Autore:

Raccontastorie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...