Pubblicato in: editore di se stesso

Cambia la programmazione dei miei post!

programmazione post

 

Ho deciso di cambiare un po’ la programmazione dei post di questo blog. Anziché pubblicarne 5 (da lunedì a venerdì), da lunedì prossimo 17 novembre 2014 i post nuovi saranno solo il lunedì, il mercoledì e infine il venerdì.

La ragione di questo cambiamento? Credo che sia necessario puntare la propria attenzione e le energie su alcuni punti fondamentali. Pubblicare 5 giorni su 7 significa scrivere tanto, troppo. Non credo sia possibile garantire una qualità almeno decente per molto tempo.

Ma soprattutto diventa necessario una programmazione più accurata. Più precisa. Questo è possibile se ci si ritaglia più tempo.

Dal momento che lavoro, negli scarsi ritagli di tempo, alla rilettura dei miei nuovi racconti; e che desidero una migliore fortuna per quelli già pubblicati, mi pare sia doveroso cambiare passo.

Più riflessione, più cura, contenuti (spero), più mirati. Quando si ha l’assillo di scrivere, per prima cosa vuol dire che occorre tirare il freno a mano. L’assillo è un male.
Inoltre, questo porta per forza di cose a scrivere, e a evitare approfondimenti e argomenti interessanti. Da un po’ di tempo ho intenzione di parlare della ri-scoperta di un autore inglese che avevo liquidato anni fa. Era successo la medesima cosa con Dostoevskij, salvo poi rivalutarlo prepotentemente anni dopo.

Adesso credo che potrò farlo. Non pretendo di alzare il livello a chissà quali vette, anzi. Per cose filosofiche qui non c’è spazio (o forse sì? Il signor K. magari, e non mi riferisco a Kafka: questo è un suggerimento facile, vero?).

Insomma: vedremo.


Prima la storia, poi il lettore

Annunci

Autore:

Raccontastorie

12 pensieri riguardo “Cambia la programmazione dei miei post!

  1. Programmazione… che bella parola,
    purtroppo la mia è praticamente a zero attualmente. Sono molto discontinuo in questo periodo, troppe cose da seguire e troppe cose soprattutto da fare, non mi permettono di concentrarmi unicamente su blog e scrittura. Speriamo sia un periodo passeggero… e non troppo lungo.

    Mi piace

    1. Anche per me non sarà facile programmare. Ho sempre seguito l’ispirazione, il momento, ma credo che non sia la migliore strategia. Alla fine non hai la necessaria lucidità e calma per procedere bene. E poi c’è il lavoro che comunque pretende il primo posto…

      Mi piace

  2. In gamba, Marco. Mi piace molto questo tuo approccio, che è anche garanzia di un risultato, ma anche di un percorso responsabile, basato e orientato da sempre sulla massima qualità.
    Buon lavoro e buona scrittura.
    Luigi

    Mi piace

    1. Grazie. Spero d riuscire a combinare qualcosa di buono, con tutto questo scrivere. Ma anche se non succedesse, pazienza. Mi basta che qualcuno ogni tanto legga quello che scrivo.

      Mi piace

  3. hai ragione Marco, la programmazione è importante, ti leggo sempre e in effetti scrivere 5 giorni alla settimana è molto impegnativo, soprattutto per chi deve ritagliarsi del tempo per scrivere. Buon lavoro
    p. s. ho appena comprato il tuo e book “non hai mai capito niente”

    Mi piace

    1. Grazie della fiducia, innanzitutto.

      Non sarà facile nemmeno programmare, perché a me non piace. Ma è necessario. Scrivere di meno per arrivare più in profondità: questo è l’obiettivo.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...