Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Quali sono le parole chiave del tuo libro?

parole chiavi del tuo libro

Quali sono le parole chiave del tuo libro? I concetti attorno al quale sono incardinate le tue storie (spesso a tua insaputa, aggiungerei)?

Potresti rispondere che tu sei perfettamente a conoscenza dell’argomento che hai trattato; che per mesi hai costruito con pazienza la tua storia e per questo puoi rispondere a occhi chiusi.

Io al contrario, temo che faresti un errore a rispondere “a occhi chiusi”. Perché se una storia non sorprende chi scrive è solo uno scontrino fiscale troppo lungo.

Un po’ di tempo fa, ho preso i miei racconti, e ho dato un’occhiata ai termini che ricorrevano più spesso, con l’idea di scovare idee per rilanciarne le vendite. Ho tolto congiunzioni, articoli e cose di questo genere, come è ovvio. E non sono mancate le sorprese.

sguardo 49

uomo 24

donna 58

cucina 68

camera 31

vita 31

città 33

caffè 33

strada 68

bambino 48

cellulare 50

moglie 80

marito 45

vecchio 34

lavoro 84

occhi 138

mani 167

mano 222

voce 76

casa 168

C’è una certa preponderanza del termine donne, rispetto a uomini (e di moglie rispetto a marito). Questo mi ha sorpreso un poco. Non mi ero reso conto di questo. Sì, mi era stato fatto notare che le donne emergono, mentre gli uomini sono piccini, maldestri nella migliore delle ipotesi.

Ma un conto è sentirselo dire; come se mi raccontassero che sull’isola di Bergeggi c’è un tesoro. Un conto è vedere le cose: vale a dire, avere la mappa che indica la posizione esatta del tesoro sull’isola di Bergeggi.

Ho scritto quei 13 racconti senza pormi troppe domande. Come un segugio, ho seguito i personaggi evitando i fossi e le trappole lungo il percorso.
Poi scopri queste cose.

È importante tutto questo? Immagino di sì. Innanzitutto, quando scrivi, succede che a tua insaputa entrano sfumature, dettagli, di cui non immaginavi nemmeno l’esistenza.
D’altra parte, sono soddisfatto che siano presenti questi termini tanto concreti. Non ci sono “idee” o sentimenti”, ma mani, sguardo, cucina, occhi e via discorrendo.

Questo è stato voluto. Non intendo dire che ogni parola doveva essere concreta perché altrimenti avevo un ascesso ai denti. Di sicuro, se parli di vita, devi essere concreto. Ho ripetuto tante volte che siamo “solo” carne e sangue, e se vuoi che le persone ti ascoltino, devi ricorrere a cose concrete.

Poi ci sono quelli che si lamentano perché sei troppo concreto, mentre loro sono solo sospiri, sussulti, idee e sentimenti.
Leggano pure dell’altro.

Ma quanto è importante tutto ciò? Sono davvero queste le keywords (parole chiave) capaci di essere la testata d’angolo sulla quale edificare una strategia efficace di marketing? La risposta non può certo essere contenuta in un post, e per questo infatti ci tornerò con i prossimi post.

So bene che queste parole, ricorrenti nei 13 racconti che ho pubblicato con Narcissus, possono fornire solo un piccolo aiuto all’edificazione di una strategia. Di per sé, non paiono fornire altro che una conferma (o una sorpresa?) a chi ha scritto. Dopo, non resta che iniziare a studiare…


Prima la storia, poi il lettore

Annunci

Autore:

Raccontastorie

12 pensieri riguardo “Quali sono le parole chiave del tuo libro?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...