Pubblicato in: costruire un brand

Presto! Presto! Ingegneria idraulica alle elementari!

corso d'acqua sassello

 

L’ingegneria idraulica ha reso grande questo Paese. Roma è diventata “Caput mundi” grazie alla perizia dei suoi ingegneri idraulici. Ancora adesso la Fontana di Trevi riceve acqua grazie a un acquedotto costruito da quegli oscuri tecnici dell’antica Roma.
E i bambini di tutto questo non sanno niente! Perché ai bambini delle elementari non spieghiamo quanto è bella l’ingegneria idraulica? Quanto è importante? Quanto rende la vita quotidiana ricca e degna di essere vissuta? E se pensi che non sia bella, né importante: vai ad abbeverarti al più vicino torrente (se ne hai uno vicino casa!).
Sono impazzito? Continua a leggere e lo scoprirai!

Più utile l’acqua o i libri? L’acqua, che domande

Parliamoci chiaro. L’ingegneria idraulica è di certo avvincente e piacevole. Ma non è roba per tutti. Eppure la sua importanza è a dir poco fondamentale. I bambini dovrebbero già ricevere i rudimenti di questo ramo dell’ingegneria civile: e invece niente! Poi lo credo che sprecano l’acqua, non ne hanno alcun rispetto. E l’acqua è una risorsa limitata, non è vero?
Come i libri.
No: l’ingegneria idraulica è più importante della lettura. Se pensi il contrario: vediamo come reagiresti se ti togliessero l’acqua non per un’ora. Ma per una settimana…
Tutti, o quasi, hanno iniziato a preoccuparsi dei libri quando sono diventati un’industria. Prima, li scrivevano in pochi, e li leggevano in pochissimi. Un’industria però ha senso se soddisfa le masse e fa grandi numeri; altrimenti o chiude, o si converte in artigianato.
Lo so, sto semplificando.
Però l’editoria è stata un’industria guidata dalla follia. I lettori sono pochi, e i libri troppi.
Colpa mia, certo, che auto-pubblico pure racconti: almeno lo faccio in digitale, così gli alberi sono risparmiati. Quindi?
Quindi l’ideona che da qualche anno ruggisce è stata: dovete leggere! Leggere è bello! Rende migliori! Andiamo nelle scuole a spiegare ai bambini che devono leggere perché avranno la mente aperta!
E perché allora non insegnare l’ingegneria idraulica? L’ingegneria idraulica chiude la mente?

Sei un provocatore! E anche una brutta persona!

Può darsi. Ma leggere le biografie di certe “menti aperte” è istruttivo. Hemingway? Un alcolizzato che si fa saltare le cervella. Richard Yates? Un alcolizzato che minaccia (con tanto di pistola) un editor che gli respinge un romanzo. Knut Hamsun? Scrisse il necrologio di Adolf Hitler. Georges Simenon? Si vantava di portarsi a letto tutte le donne belle che gli capitavano a tiro (chissà la gioia della moglie). Il Caravaggio? Un assassino. Leonardo da Vinci? Sul libro paga dei Borgia. E Céline? Potrei continuare per un pezzo ancora. Avevano la “mente aperta”, ma come mai conducevano la vita che conducevano? Forse perché la faccenda è più complicata di quanto ci raccontiamo?
Perché è tanto difficile dire che leggere non migliora affatto le persone? Che le persone migliorano se lo vogliono, e non sarà certo un libro che le renderà migliori? Ci sono migliaia di intellettuali “mente aperte” che hanno sostenuto dittature di ogni tipo e colore. Eppure c’è chi si ostina a dire che bisogna assolutamente far leggere i bambini, invece di farli giocare.
E lo sai perché?

C’era una volta…

L’analfabetismo andava benissimo in una società che si basava sull’agricoltura, che aveva il suo epicentro nelle campagne. Poi, è arrivata l’industria, e ci si è resi conto che l’analfabeta era sabbia negli ingranaggi del sistema che si stava costruendo. Non era in grado di contare il resto. Di “arrangiarsi” nel nuovo mondo che si stava costruendo. Quindi: a scuola! Tutti! Obbligo scolastico o scatta il carcere!
Lo scopo della scuola non è affatto rendere migliori le persone.
Ma adatte.
Diventi migliore se un giorno lo decidi tu. E magari prendi in mano un libro che ti apre una porta. Ma tocca a te fare il primo passo. E, udite udite: diventi migliore anche senza libri.

La domanda delle 100 pistole

Che ne sai di industria idraulica? Conosci un ingegnere idraulico?


Leggi l’anteprima di Cardiologia in PDF su Dropbox.

Scarica l’anteprima in PDF di Non hai mai capito niente.

5 pensieri riguardo “Presto! Presto! Ingegneria idraulica alle elementari!

    1. Sì e no.
      In fondo molta gente che pure legge e in teoria dovrebbe essere in un certo modo, si rivela essere sovente di testa piccola. Alla fine è una questione di volontà, posso leggere molto ma restare uno squalo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...