Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

La Follia del Mondo dopo 2 mesi: alcune considerazioni

unnamed.jpg

 

In realtà sono più di due mesi da quando il capitolo tre della Trilogia delle Erbacce è apparso sui principali store online. Da Amazon a iBooks Store, passando per IBS. E come ho promesso, cerco di fare il punto della situazione. Vale a dire: come va? Come procede la marcia di questo capitolo? Cosa faccio per farlo arrivare a più pubblico possibile?

Due mesi di follia

Come prevedevo, le vendite de «La Follia del Mondo» sono crollate. Potrei usare un eufemismo, come fanno molti quando si ritrovano a parlare del loro «prodotto». Ma dopo il picco realizzato a dicembre (meno di 20 vendite), ormai se ne vende una copia ogni tanto.
Per smuovere un po’ le cose ho tentato di proporre un regalo: a chi acquista «La Follia del Mondo» avrei inviato in omaggio il file di «Non hai mai capito niente». Il risultato? Zero, ma lo sapevo. Queste sono iniziative che hanno un certo riscontro se hai qualche centinaio di lettori sul tuo blog. Io non ne ho affatto così tanti (siamo a malapena sopra i 60 al giorno), quindi era ovvio che nessuno si sarebbe fatto avanti.
La rilancerò? Ma si capisce, e con lo stesso risultato, immagino.
Qualche novità arriva dalle recensioni. Grazie a Marina Guarneri (qui il suo blog), ottengo la sesta recensione.
Siccome però desidero pure promuovere il resto della Trilogia delle Erbacce, è bene segnalare altre novità. Per esempio: Mario Pacchiarotti sul suo blog Pagine sporche, ha scritto una recensione per «Non hai mai capito niente».
Anche flymax (credo che si tratti di Barbara Businaro che gestisce il blog Webnauta) su Amazon ne ha scritto una e così il primo capitolo della Trilogia delle Erbacce arriva a otto recensioni.
Non posso evitare di citare quanto accaduto su Twitter. Erika Mager, una bibliotecaria tedesca che conosce l’italiano, ha acquistato su Amazon Germania proprio «Non hai mai capito niente». E su Twitter ha scritto questo:

 

safariscreensnapz018
Piccole soddisfazioni che fanno bene. So che non ci sarà alcun seguito, ma non importa.

Adesso: che si fa?
Già, il punto è trovare delle idee per promuovere ancora sia «La Follia del Mondo» che tutta la Trilogia delle Erbacce.

I video su YouTube sembra che inizino ad avere un po’ più di riscontro. Le idee non mancano ma al mattino dopo svaniscono perché senza sugo. Lo so, occorre avere pazienza, ma dopo sette anni di blog, come ho già spiegato in passato, la pazienza finisce.
Comunque, si procede col rafforzamento del marchio «Marco Freccero». Vedremo…

La domanda delle 100 pistole

Domande?


Intanto, scopri la Trilogia delle Erbacce.

Annunci

Autore:

Raccontastorie

9 pensieri riguardo “La Follia del Mondo dopo 2 mesi: alcune considerazioni

  1. Come credo?? 😀 Si, si, flymax sono io, è il mio nickname dal lontano 1994. Tutti quelli venuti dopo sono comunissime imitazioni! (su Amazon sono iscritta così, che su Gmail ho troppe omonime, pare tipo 998….)

    Mi piace

  2. Occorre soprattutto non scoraggiarsi. Il segreto secondo me è sapere di dare sempre il massimo, non lasciarsi vincere dal dubbio di non fare mai abbastanza (s’intende sempre in relazione alle possibilità che si hanno e alle potenzialità che si possono esprimere)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...