Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Una brutta storia estiva – Quarta parte

 

«Mi spiace averle rovinato il giorno libero.» Disse il sostituto procuratore Lorenzo Garofalo. Chiuse la porta dell’ufficio e prese posto dietro la scrivania.
«Avevo delle cose da fare qui a Savona. Non si preoccupi.» Disse il brigadiere Banti.
«Allora va bene.» Fece un sospiro, unì le mani sullo scrittoio: «Parliamo un poco dell’omicidio?»
«Perché con me e non con il maresciallo Mannino? È un bravo ufficiale.»
«Il maresciallo ha una visione delle cose poco panoramica.» Si schiarì la voce.
«Poco panoramica?»
«Sì. Non riesce ad allargare lo sguardo. In un caso del genere bisogna librarsi in volo. Come i falchi.»
Il brigadiere Banti sorrise. «Se lo dice lei.»
«Pure lei lo sa, Banti. Non faccia l’umile. Io ho fiuto.» Si toccò un paio di volte il naso. «Riconosco la gente di razza. Che ha occhio, intelligenza. Perspicacia. Le prove le trovano anche i cani da tartufo. Ma non basta. Bisogna unire i puntini.» E nell’aria l’indice destro quello fece: unì invisibili puntini, una sorta di ragnatela dove il colpevole sarebbe incappato, presto o tardi.
«La ringrazio. Secondo me però sottovaluta il maresciallo.»
Il sostituto procuratore non gli fece caso: «Cominciamo dalla telefonata. Da un’utenza sconosciuta. Stiamo cercando, ma so già che non ne caveremo nulla. L’arma: una carabina Heckler Mr 223 che deriva dalla carabina d’assalto HK 416, usata dall’esercito statunitense. Se la troveremo sarà per un colpo di fortuna, e io non sono superstizioso. Che impressione ne ha ricavato, Banti.»

(Continua…)


Leggi la prima parte: Un foro nella finestra

Leggi la seconda parte: Le cose semplici

Leggi la terza parte: Ragionare porta guai

Annunci

Autore:

Raccontastorie

2 pensieri riguardo “Una brutta storia estiva – Quarta parte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...