Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso, letteratura straniera

Per scrivere bisogna leggere. O no?

foto marco freccero

 

Per scrivere bisogna leggere molto, anzi moltissimo. È quanto si dice e si ripete da un po’ tutte le parti. Pure io lo ribadisco e lo scrivo su questo scalcagnato blog, di tanto in tanto. In parte per darmi un tono (devo pur cercare di vendere la mia Trilogia delle Erbacce, giusto?), in parte perché ci credo.
O no?
Continua a leggere “Per scrivere bisogna leggere. O no?”

Annunci
Pubblicato in: editore di se stesso, letteratura straniera

Perché è sbagliato paragonare Tolstoj con Dostoevskij

 

Hai presente quelle discussioni su un autore che è meglio di un altro? Di solito si parte dai classici e si fanno paragoni (per esempio) tra Tolstoj e Dostoevskij. Per un po’ di tempo persino io mi arrovellavo (bello il verbo «arrovellare», vero? Lo metto, così chi legge si rende conto che questo è un Signor Blog), e cercavo di capire quale dei due fosse superiore all’altro. I pregi dell’uno e dell’altro, i difetti dell’uno e dell’altro. Probabilmente avevo un mucchio di tempo libero…

Continua a leggere “Perché è sbagliato paragonare Tolstoj con Dostoevskij”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso, letteratura straniera

Cosa ho imparato leggendo “L’obelisco nero”

copertina romanzo l'obelisco nero

 

Un sacco di gente dice che ‘sti scrittori da quattro soldi, sì insomma, ecco, proprio quelli lì: gli autoeditori, non leggono mica. Non leggono, e pretendono di scrivere, ah! Ah! Ah!
Ma qui si legge, signore e signori.

Continua a leggere “Cosa ho imparato leggendo “L’obelisco nero””

Pubblicato in: editore di se stesso, letteratura straniera

(Ancora) Liebster Award 2017

logo liebster award
Questo è l’ultimo “Liebster Award”, questa volta sono stato nominato da Giulia Mancini del blog “Liberamente Giulia”, che ringrazio.
Curiosi di conoscere le domande? E le risposte? Bene: procedi con la lettura, allora!

Continua a leggere “(Ancora) Liebster Award 2017”

Pubblicato in: letteratura straniera

Lo scrittore svedese Torgny Lindgren è morto

torgny lindgren

 

Come riportato dal sito della casa editrice Iperborea, lo scrittore svedese Torgny Lindgren è morto giovedì 16 marzo 2017.
Era da tempo malato (gli era stato asportato parte dello stomaco e l’esofago). Aveva 79 anni. Di recente ho acquistato la sua ultima opera tradotta in italiano: “L’ultimo bicchiere di Klingsor”.
È uno dei pochi scrittori che avrei voluto conoscere. Diceva di non essere intelligente, e che il calcio era meglio della letteratura.
Io non amo affatto il calcio, ma credo che la farinata di Savona sia meglio della letteratura.

Su questo blog in passato ho parlato di alcune sue opere.