Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Sono sul blog “La voce di Calibano”

Marco Freccero logo

Ebbene sì: sul blog “La voce di Calibano” c’è una mia poesia. Qualche settimana fa mi hanno chiesto se potevo o volevo partecipare con qualcosa. E così mi sono deciso. È la mia seconda poesia in assoluto. Perché lo faccio, ti domanderai?

Continua a leggere “Sono sul blog “La voce di Calibano””

Annunci
Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Un racconto inedito su Scrivere Giocando 2017

scriveregiocando 2017

 

Anche quest’anno la scrittrice Morena fanti ha preparato “Scrivere Giocando”, la pagina natalaizia che da anni celebra le festività natalizie con poesie, racconti, aforismi.

C’è stato il rischio di non vederla più: Arthur infatti, che aveva sempre dato un contributo prezioso alla sua realizzazione, è morto improvvisamente.
E invece anche quest’anno, e proprio in ricordo di Arthur, la pagina di “Scrivere Giocando 2017” c’è. Al suo interno è presente un mio piccolo racconto inedito.

Si intitola “La magia del Natale”.

“Evviva! Marco Freccero si è finalmente rasserenato e ammorbidito! Basta con quei toni lì che, insomma… Ci siamo capiti”.

Proprio per niente.

Buona lettura e clicca qui per leggere la pagina Scrivere Giocando 2017.

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Di che storie stiamo parlando?

Marco Freccero logo

 

Questo è uno dei tanti post che scribacchio, e che non interessano a nessuno. E non lo scrivo per sperare di ricevere dei commenti che diranno:

Ma no, che dici? Guarda, mi hai fatto svoltare la giornata. Fratello, dammi il cinque!”.

Lo scrivo proprio perché non hanno alcun senso. Ai lettori non piacciono le elucubrazioni; vogliono leggere storie, ricordi? E invece io somministro questa sbobba (da quanto tempo non leggevi: “sbobba”?).

Continua a leggere “Di che storie stiamo parlando?”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Una brutta storia estiva – Parte ventiquattresima

una brutta storia estiva

 

Siamo quasi all’ultimo atto. Ormai tutto è (quasi) chiaro. Il maresciallo dei Carabinieri inizia a narrare una storia accaduta distante, e che ha trovato il suo strano epilogo in un piccolo paese dell’entroterra ligure.

Buona lettura

Continua a leggere “Una brutta storia estiva – Parte ventiquattresima”