Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

I miei anni ’80

logo i miei anni ottanta

 

L’idea di questo gioco è di Miki Moz, ma poi sono stato coinvolto dal blog La nostra libreria (gestito da Glò e PG). Potevi sottrarmi?

Be’, sì: le isole Svalbard continuano ad avere un certo fascino su di me, ma pure l’isola di Fair non è niente male. Ma non sono riuscito a fare il biglietto e a tagliare la corda, quindi ho accettato.

Continua a leggere “I miei anni ’80”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Il mio canale YouTube: i video di maggio

video fermo immagine

 

Ormai lo sai, giusto? Una volta al mese pubblico questo post dove elenco i video del mio canale YouTube. Eccoci dunque.
Il 4 maggio ho detto la mia su un “fenomeno”: Tutti contro Federico Moccia: ma…

Una settimana dopo altro video, certo, ma di nuovo dedicato al cinema.

E il 18 maggio cosa ho pubblicato? Semplice, un altro video dove spiegavo che la cultura non salva dal fanatismo.

Il 25 è stato invece il momento di un video dedicato a Etty Hillesum.


Iscriviti al mio canale YouTube: non ti costa nulla.

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Capire un po’ l’economia con I Promessi Sposi (Video)

foto marco freccero

 

Può apparire una follia: capire un po’ l’economia con I Promessi Sposi. Sì, il romanzo italiano meno letto, più criticato, con un incipit che a me non piace affatto…
Ma è in grado di fornire una semplice spiegazione dell’economia. E di come le persone non siano in grado di fare il lavoro per il quale sono pagati.

(Il resto lo potrai vedere sul mio canale YouTube: buona visione: clicca qui)

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

La trappola della nicchia

 

Ho una forma di invidia per quelle persone, e sono tante, che scrivono un romanzo al mese. Alcuni ogni tre settimane. Davvero, non sto scherzando: li invidio. La loro leggerezza non l’ho mai avuta (e per questo mi spingo ad augurare loro che la perdano, ma questo è un altro discorso).

Ho sbagliato tanto nella scrittura (e se alla mia veneranda età sono ancora qui, invece che sulle strade della costa Azzurra alla guida di una Jaguar, un motivo ci sarà, vero?), ma sin dall’inizio l’ho presa seriamente.

La qualità richiede tempo, non chiacchiere.

Continua a leggere “La trappola della nicchia”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

A che serve il canale YouTube di Marco Freccero?

foto marco freccero

 

Il 26 maggio del 2016 caricavo il video di presentazione del mio canale YouTube. Si avvicina il primo compleanno, sono oltre i 200 gli iscritti, e posso affermare di essere contento di quello che combino. Però: a che serve il canale YouTube di Marco Freccero?
Ottima domanda, vediamo come riuscire a rispondere.

Continua a leggere “A che serve il canale YouTube di Marco Freccero?”