Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Liebster Award 2017

logo liebster award

 

Ebbene sì.
In tutto sono stato nominato 3 volte, e quindi ne rimane ancora una da fare. Di che cosa parlo? Ma del “Liebster Award”, dedicato a quei blog di qualità che hanno pochi lettori.
Di certo io ne ho pochi, ma siamo sicurisicuri che il blog sia di qualità? Ai posteri l’ardua sentenza! Intanto ringrazio il blog “La nostra Libreria” per avermi nominato.
Adesso risponderò alle domande.

Continua a leggere “Liebster Award 2017”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Le mie letture

 

Siccome questo blog è dedicato alla scrittura (anche se non sembra, vero), ma anche alla lettura (sul serio: e non sto affatto scherzando), mi sono detto: perché non indicare cosa ho letto, e cosa sto leggendo? Lo so che un sacco di gente pensa:

Questo qui scrive: ma non legge, lo so! È uno di quelli che bla bla bla ma non legge una cippa lippa!“.

E invece leggo, sul serio.
Lo so che non si dovrebbe pubblicare di domenica, ma io lo faccio perché… Be’, perché mi va.

Continua a leggere “Le mie letture”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Una brutta storia estiva – Decima parte

una brutta storia estiva

 

Il racconto a puntate procede.
In un piccolo paese dell’entroterra savonese c’è stato un omicidio: il segretario comunale è stato assassinato con un colpo di carabina. I Carabinieri indagano, sino a ora con scarso successo. Ma…

Buona lettura.

Continua a leggere “Una brutta storia estiva – Decima parte”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Kobo e Marco Freccero: come è andata a finire?

 

Un po’ di tempo fa ho pubblicato un articolo dal titolo: “Kobo e i lucchetti digitali: un chiarimento”. Non starò a ripetere che cosa era successo, ma allora avevo scritto che prima o poi aveva aggiornato i miei lettori per delucidarli a proposito della faccenda. Della sua evoluzione.

È il momento di spiegare come è andata a finire.

Continua a leggere “Kobo e Marco Freccero: come è andata a finire?”

Pubblicato in: costruire un brand, editore di se stesso

Liebster Award 2017!

Liebster2017

 

Ebbene sì, sono stato… nominato (si dice così, non è vero?). Dove? In che senso?

Cristina Rossi, che gestisce il blog “Il manoscritto del cavaliere” un po’ di tempo fa (e temo che ormai disperasse di leggere questo articolo), mi ha nominato proprio per il Liebster Award. E invece eccomi qua!
Ma di che cosa si tratta?

Continua a leggere “Liebster Award 2017!”